Cric auto: cosa sapere e come si usa in modo corretto

Cric auto: cosa sapere e come si usa in modo corretto

22/05/2019 Non attivi Di budapneumatici

Il cric auto è uno strumento necessario in caso di foratura della gomma. Nonostante negli ultimi anni la tendenza sia quella di utilizzare l’apposito kit di riparazione, che consente di aggiustare la gomma senza sostituire la ruota, il cric resta un accessorio che è sempre bene possedere, conoscere e saper impiegare nel modo più opportuno.

LEGGI ANCHE: Tipi di cric: modelli, caratteristiche, usi e costo

Cric: che cos’è

Il cric, o cricco. è più propriamente un martinetto che viene azionato tramite una leva e serve a sollevare le assi di un veicolo al fine di consentire il cambio della gomma o di effettuare altre attività di manutenzione. Esso viene solitamente conservato nel bagagliaio insieme alla ruota di scorta o al ruotino.

Come utilizzare il cric auto: le condizioni in cui operare

Prima di addentrarci sul funzionamento pratico del cric, occorre fare alcune premesse relative alle condizioni in cui effettuare il cambio della ruota. La sicurezza è il primo aspetto da tenere in considerazione: ricordate di collocarvi più distanti possibile dalla carreggiata, al ciglio della strada o, meglio ancora, in un parcheggio. Scegliete, per quanto possibile, superfici pianeggianti e indossate il giubbotto catarifrangente; il triangolo di segnalazione deve essere posizionato a 100 metri dal veicolo. Il terreno su cui agire, poi, deve essere duro, altrimenti diviene difficile adoperare il cric.

Come collocare il cric auto

Una volta effettuate le operazioni di messa in sicurezza, potete procedere alla sostituzione del pneumatico danneggiato. Solitamente, a circa 40 centimetri dalla gomma, nella parte bassa della carrozzeria viene indicato il punto esatto in cui alloggiare il martinetto; possono essere indicati due o quattro punti, collocati in modo differente a seconda del tipo di macchina. Individuato il punto dove inserire il cric, potete iniziare l’operazione di smontaggio, sistemando in modo saldo lo strumento e, se volete, utilizzando anche dei supporti rigidi. Di solito, il cric deve essere inserito sotto alla scocca o alle traverse scatolate.

LEGGI ANCHE: Gomma a terra: mosse da fare per non farsi prendere dal panico

Cambiare la gomma con il cric auto

Prima di sollevare l’auto, si consiglia di allentare un po’ i bulloni della ruota. Ora non resta che azionare il cric e sollevare le assi del veicolo ad un’altezza che consenta di lavorare in modo comodo. Svitate i bulloni che ancorano la ruota alla carrozza con la chiave apposita, rimuovete la gomma danneggiata e sostituitela con quella di scorta, utilizzando gli stessi bulloni rimossi in precedenza. Assicuratevi che la gomma sia avvitata correttamente e infine abbassate con delicatezza il cric, riportandolo lentamente alla sua posizione di partenza, quindi rimettetelo a posto.