Come si gonfiano le ruote della bici: alcuni metodi

Come si gonfiano le ruote della bici: alcuni metodi

22/10/2018 Non attivi Di budapneumatici

Vi piace passeggiare in bicicletta e volete sapere come si gonfiano le ruote della bici per evitare brutti imprevisti? A prescindere dalla stagione, è sempre utile e bello passeggiare con un mezzo a due ruote: si fa attività fisica, si contrasta l’inquinamento e soprattutto si scoprono paesaggi e viste nuove.
Tuttavia, può accadere di forare o di trovarsi davanti a delle gomme sgonfie. Ebbene, per evitare questi noiosi problemi, ecco come si gonfiano le ruote della bici nel modo giusto.

LEGGI ANCHE: Gomme da neve per moto: quali scegliere per una guida sicura

1. Come si gonfiano le ruote della bici: usate la classica pompa

Un metodo molto classico è quello della pompa, composta da un fusto che funge da camera d’aria e da uno stantuffo da azionare tramite apposita maniglia. Ovviamente per un ottimo gonfiaggio, è bene usare una pompa dal fusto lungo, in modo da permettere di gonfiare la bici anche ad una certa distanza. Ricordate sempre di fare un preciso controllo con il manometro, per capire qual è la pressione effettiva in cui si trova la gomma ed evitarne un sovraccarico.

2. Come si gonfiano le ruote della bici: compressore

Il compressore è una valida alternativa alla pompa. È dotato di una serie di valvole (tra cui potete scegliere) che permettono di gonfiare qualsiasi tipo di ruota. Dopo aver attaccato la valvola alla gomma, bisogna semplicemente spingere con le braccia o le gambe lo strumento per portare la ruota al bar che necessita. Checché se ne dica, il compressore non è più costoso di una pompa e può essere acquistato su Amazon oppure da centri specializzati.

LEGGI ANCHE: Manutenzione delle gomme: 5 consigli utili ed efficaci

3. Come si gonfiano le ruote della bici: bombola di CO2

Un’ulteriore alternativa è la bomboletta di CO2 che permette di gonfiare la gomma della bici quanto desiderate. Il difetto? Con la bombola la ruota si gonfia molto rapidamente, per cui bisogna prestare molta attenzione durante tutta la fase di gonfiaggio. Inoltre, scegliete sempre quelle rivestite da isolante termico: durante l’utilizzo, il CO2 tende a raffreddarsi ed il rischio è quello di rimanere con le mani attaccate alla bomboletta, senza più riuscire a toglierle via.