Quando si mettono le gomme da neve: normativa e obblighi

Quando si mettono le gomme da neve: normativa e obblighi

20/09/2018 Non attivi Di budapneumatici

L’inverno ormai è alle porte e sapere quando si mettono le gomme da neve e quando sostituire quelle estive è molto importante per guidare in sicurezza e nella legalità.
Ovviamente, per la legge, si può comunque scegliere se utilizzare le gomme da neve oppure sostituirle con i classici pneumatici ed annesse catene.
Ebbene, scopriamo di più su questo obbligo e soprattutto su quando si mettono le gomme da neve per una guida sicura e senza rischi di sanzioni.

LEGGI ANCHE: Come conservare le gomme termiche: suggerimenti utili

Quando si mettono le gomme da neve: normativa

Secondo l’articolo 6 del Codice della Strada, le auto e i mezzi pesanti sono obbligati a sostituire le gomme estive con quelle da neve: il periodo interessato intercorre tra il 15 novembre ed il 15 aprile. Tuttavia, sono sempre gli enti che gestiscono strade e autostrade a decidere se l’obbligo è realmente valido.
Le regioni coinvolte sono ovviamente quelle con più rischio di alluvioni e nevicate, per cui parliamo in linea di massima di quelle settentrionali.

Quando si mettono le gomme da neve: come riconoscerle

Per quanto concerne l’acquisto delle gomme da neve, sappiate che riconoscerle è semplicissimo: difatti detengono tutte il simbolo M+S, acronimo di Mud & Snow (fango e neve). Ma può comparire anche scritto in questo modo: M/S, MS e così via.

LEGGI ANCHE: Cos’è l’aquaplaning: perché è pericoloso, come evitarlo

Che succede se non si rispetta la legge?

Chi non rispetta la legge può incorrere in una sanzione che ammonta differentemente dalla strada che si sta percorrendo. Esiste comunque un margine di tolleranza per quanto concerne le multe: difatti, la sanzione scatta solo dopo 30 giorni dal momento in cui vige la data di inizio dell’obbligo.