Come scegliere le gomme per autocarri: cosa sapere

Come scegliere le gomme per autocarri: cosa sapere

18/06/2019 Non attivi Di budapneumatici

Con il termine autocarro si intende un mezzo di trasporto pesante adibito al trasporto di merci. A differenza dei rimorchi e dei semirimorchi, il camion è dotato di mobilità propria, dunque non necessita di un mezzo di traino. Come facilmente intuibile, le gomme di un autocarro devono essere dotate di caratteristiche differenti rispetto a quelle che montano moto e automobili; vediamo quali sono gli elementi da considerare quando si scelgono gli pneumatici per camion.

LEGGI ANCHE: Pneumatici chiodati: cosa sono e quando utilizzarli

Gomme per autocarri: introduzione

Le gomme per autocarri sono soggette a sollecitazioni e sforzi decisamente intensi. Non è solo una questione di peso (che pure, ovviamente, è un fattore cruciale): i camion percorrono infatti tantissima strada, in ogni condizione atmosferica e, spesso, senza soste per lunghi periodi. Inevitabilmente, scegliere pneumatici non adatti o anche solo non provvedere a una corretta manutenzione, espone il veicolo a rischi legati a slittamenti, scarsa aderenza, resistenza limitata alle temperature estreme di caldo o freddo. Ecco perché valutare le gomme per autocarri più appropriate è fondamentale per la sicurezza stradale, non solo del conducente, ma anche di chiunque altro si trovi a condividere la carreggiata.

Gomme da autocarro:le tipologie

Quando si parla di autocarri si fa riferimenti a diverse tipologie di veicoli: camion, mezzi di trasporto urbani, bus. Ogni mezzo, dunque, è destinato ad un uso (e a tracciati stradali) differente. Per tale ragione, esistono diverse tipologie di gomme per autocarri:

  • Gomme a lunga percorrenza, pensati per mezzi destinati a tratti prolungati sulle autostrade;
  • Gomme a media percorrenza, montati su mezzi destinati a viaggi di media durata e su manti stradali di varia tipologia;
  • Gomme per uso urbano, utilizzati per mezzi di linea pubblici e privati che muovono su tragitti urbani;
  • Gomme per veicoli da cantieri di lavoro;
  • Gomme da neve, impiegati su mezzi pesanti a media e lunga percorrenza in condizioni di neve, ghiaccio o brina sull’asfalto.

Gomme pr autocarri: come sceglierle

Non solo la tipologia: le gomme per autocarro si differenziano anche in relazione alla loro posizione. Esistono infatti tre diverse tipologie di assi su cui sono allocati gli pneumatici:

  • Sterzante
  • Trattivo
  • Rimorchio

Le gomme sono vendute a coppia e,pertanto, prima di procedere all’acquisto occorre assicurarsi che l’asse su cui saranno montate sia quella corrispondente.

LEGGI ANCHE: Quando cambiare le gomme? 5 consigli per guidare sicuri

Gomme da autocarro: valutare la qualità

Una volta compreso come individuare la tipologia e la posizione della gomma, non resta che valutare la qualità del pneumatico. In tal caso, viene incontro all’autista un protocollo varato dall’Unione Europa nel novembre del 2012. Si tratta di un’etichetta europea obbligatoria che riporta le prestazioni fatte segnare dal pneumatico nei test relativi a consumi, rumorosità e tenuta sul bagnato.