Tipi di cric: modelli, caratteristiche, usi e costo

Tipi di cric: modelli, caratteristiche, usi e costo

16/07/2018 Non attivi Di budapneumatici

Conoscere quali sono i vari tipi di cric è molto importante quando si desidera acquistarne uno per la propria auto. Come di certo saprete, il cric è un attrezzo utile per sollevare un veicolo da terra, in particolar modo quando si effettua il cambio delle gomme. Solitamente, il cric viene dato in dotazione nel momento in cui si acquista il mezzo. Tuttavia, può nascere l’urgenza di doverne acquistare un altro.
Pertanto, se dovete comprarne uno urgentemente, ecco i tipi di cric tra cui potete scegliere per una guida sicura e senza pensieri.

1. Tipi di cric: a carrello

Il cric a carrello è molto utilizzato nelle officine poiché permette di sollevare veicoli molto pesanti, anche di 2 o 3 tonnellate. È costituito da un telaio molto rigido e da un martinetto idraulico. La caratteristica principale di quest cric è che è dotato di alcune ruote che ne permettono un facile spostamento. Nonostante ciò, risulta molto stabile, pratico e soprattutto facile da usare.

LEGGI ANCHE: Usura pneumatici: qualche dritta per evitarla il più possibile

2. Tipi di cric: a bottiglia

Il cric a bottiglia è pensato per un uso comune e non professionale. Viene chiamato in questo modo per via della sua forma che ricorda proprio quella di una bottiglia. Il peso che è possibile sollevare dipende molto dal modello prescelto. Non possiede le ruote, per cui può sembrare poco pratico. Tuttavia è molto piccolo e di facile funzionamento.

3. Tipi di cric: cric a cremagliera

Il cric a cremagliera può essere usato per qualsiasi sollevamento, dal trattore ad un veicoli 4×4. Si serve di una manovella che girandola ne permette il funzionamento. Per quanto concerne il peso, è possibile tirar su anche 15 tonnellate. Ovviamente, in questo caso, sarebbe bene ricevere del supporto nel momento in cui si procede con il sollevamento del veicolo perché potrebbe essere molto pericoloso.

4. Tipi di cric: a losanga

Il cric a losanga è una tipologia di cric che spesso le case automobilistiche danno in dotazione nel momento in cui si acquista un loro veicolo. È semplice da usare e molto maneggevole: basta semplicemente poggiarlo sull’asfalto ed incastrarlo sotto un punto del telaio ben preciso dell’auto, solitamente vicino alle ruote. Può sollevare solo 1 tonnellata e mezzo, per cui è utile principalmente per il cambio delle gomme e nient’altro.

LEGGI ANCHE: Cerchi in lega o acciaio: vantaggi, svantaggi e differenze

Tipi di cric: quanto costano?

Per quanto concerne il costo di ogni tipo di cric, tutto dipende dal modello. Esistono tipologie più costose ed altre più economiche. Ad esempio, alcuni possono aggirarsi al prezzo di un centinaio di euro mentre altri fino a €500.