Come si usa il compressore per le gomme: guida semplice

Come si usa il compressore per le gomme: guida semplice

17/09/2018 Non attivi Di budapneumatici

Quando si percorrono lunghi viaggi, tra i vari controlli, è molto importante sapere come si usa il compressore per le gomme, per guidare in sicurezza e senza consumare troppo carburante. Nonostante il nome faccia apparire questo accessorio come complicato, usare il compressore non è così difficile come si pensa. Qui di seguito abbiamo deciso di darvi una mano, per sapere da subito come si usa il compressore per le gomme in modo efficiente in caso di necessità.

Come si usa il compressore per le gomme: da cosa è composto

Il kit per il gonfiaggio delle gomme è composto da due accessori: il compressore da legare alla corrente ed una bombola da cui fuoriesce l’aria da fornire allo stesso compressore e successivamente allo pneumatico. Utilizzare questo kit non è una soluzione a lungo termine in caso di gomma sgonfia: è sempre bene recarsi da un gommista, infatti, se si deve procedere per molti km.

LEGGI ANCHE: Quando cambiare le gomme? 5 consigli per guidare sicuri

Come si usa il compressore per le gomme: guida passo passo

Se avete la gomma a terra, usare il compressore vi permetterà di utilizzarla alla giusta pressione per guidare in sicurezza. Ebbene, per usarlo dovete seguire questi passaggi:

  • Fermate la macchina su una carreggiata in pianura, mettete le 4 frecce, posizionate il triangolo alla giusta distanza e indossate il giubbotto catarifrangente;
  • Collegate il cavo per la corrente a quello degli accendisigari ed attaccate la cannula al buco dello pneumatico (se forato). Dopodiché accendete il compressore. L’operazione può richiedere qualche minuto;
  • Controllate sempre la pressione della gomma, poiché se eccedete con il suo valore, la gomma potrebbe divenire pericolosa durante la guida;
  • Dopo aver terminato il processo di gonfiaggio e riposto tutto il kit nel bagagliaio, mettete in moto la macchina e procedete ad una velocità di non oltre i 60 km/h, per distribuire l’aria in tutto lo pneumatico. Dopo la riparazione, abbiate cura di non superare gli 80km/h. Per cui fate sempre un salto dal gommista prima di proseguire con il viaggio.